Parrocchia San Michele Arcangelo

EUROPA/INGHILTERRA – Verso la Giornata Missionaria: una luce nell'oscurità della paura e dell’incertezza, della crisi climatica e dei conflitti

5


Londra – Nella Giornata Missionaria Mondiale 2020 – l’unico giorno dell’anno in cui l’intera Chiesa diffusa nel mondo si riunisce per sostenere le missioni – le Pontificie Opere Missionarie di Inghilterra e Galles hanno scelto di onorare le donne e gli uomini coraggiosi e altruisti che stanno operando in Malawi, uno dei paesi più poveri del mondo, come informa la nota inviata all’Agenzia Fides.
Suor Nilcéia è una missionaria brasiliana che lavora in una clinica sanitaria in una zona remota del Malawi. Ha risposto alla chiamata di Dio dedicando la sua vita alla cura pratica e al nutrimento spirituale delle persone più vulnerabili. La religiosa racconta: “La nostra piccola clinica è un’oasi di speranza. Nonostante le difficoltà, perseveriamo in quest’opera perché amiamo Dio e amiamo il suo popolo. Credo nella bontà di Dio e serviamo come fece Gesù. Ma a volte, l’oscurità sembra molto fitta. Condividiamo tutto quello che abbiamo ma a volte non basta per salvare un bambino malato. Le necessità qui in Malawi sono grandi ma il Signore è fedele e noi continuiamo a servire. Prendiamo coraggio dal sapere che voi siete con noi in questa missione. Insieme siamo una famiglia, una fede, una Chiesa e insieme condividiamo l’amore attraverso buone opere”.
Il Direttore nazionale di Missio Inghilterra e Galles, p. Anthony Chantry, dei Missionari di Mill Hill , ha visitato alcuni progetti di Missio in Malawi alla fine dell’anno scorso. Lui stesso missionario, sa bene che le preghiere e le donazioni di Missio sono fondamentali per le comunità in difficoltà nei territori di missione. P. Chantry sottolinea: “La Giornata Missionaria Mondiale è una meravigliosa opportunità per la famiglia globale della Chiesa di stare insieme nella solidarietà e nella fede. Ogni parrocchia nel mondo celebra l’appartenenza a una Chiesa mondiale, prega e offre ciò che può a beneficio degli altri. Partecipando, stiamo tendendo una mano di amicizia e incoraggiamento alle nostre sorelle e fratelli nei paesi più poveri e ai missionari in tutto il mondo, che condividono l’amore di Dio con tutti”. “In questo anno di incertezza e di paura causate dalla pandemia del Coronavirus – conclude -, dalla crisi climatica e dai conflitti in tutto il mondo, è più importante che mai essere una luce nell’oscurità”.

Link correlati :Per maggiori informazioni


Link Origine